Come funzionano i prestiti inps invalidi civili?

Come funzionano i prestiti inps invalidi civili?
La costituzione italiana prevede che il cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi per vivere abbia diritto al mantenimento e all’assistenza sociale. Così da tutelare la dignità umana nello spirito di solidarietà di tutti i cittadini e verso quanti siano incapaci di svolgere un lavoro proficuo.

Prestiti inps invalidi civili. Per gli invalidi sono disposte prestazioni regolamentate da differenti normative che si sono succedute e riviste nel tempo.

Le principali categorie coinvolte sono: invalidi civili, ciechi civili e sordi. Esse fanno riferimento a disposizioni comuni, pur caratterizzandosi secondo differenti peculiarità in quanto tutelate da leggi diverse.

L’assistenza sociale ai minorati civili consente di fruire di interventi che consistono in provvidenze economiche erogate nella forma di pensioni, assegni o indennità; e in provvidenze non economiche.

Pubblicità

Prestiti Personali a dipendenti pubblici e statali

Ad esempio abbiamo le assunzioni privilegiate presso enti pubblici o privati, assistenza sanitaria, agevolazioni per l'istruzione scolastica, addestramento e qualificazione professionale, eliminazione delle barriere architettoniche.

Quali sono le provvidenze economiche previste per gli invalidi civili? L’assegno mensile di assistenza; l’indennità mensile di frequenza; la pensione di inabilità; l’indennità di accompagnamento.

Per quanto attiene le provvidenze economiche per i sordi abbiamo: la pensione e l’indennità di comunicazione. Le provvidenze economiche previste per i ciechi civili assoluti sono: la pensione e l’indennità di accompagnamento.

Le provvidenze economiche per i ciechi civili parziali ”ventesimisti” sono: la pensione; l’indennità speciale.

Pubblicità

Prestiti Personali a dipendenti pubblici e statali

Maggiori informazioni qui: