Come richiedere il mutuo? Ecco come inviare la domanda con la modulistica mutui Inpdap

Mutui agevolati per dipendenti e pensionati pubblici

Al fine di ottenere un mutuo Inpdap avrete bisogno di compilare la modulistica prevista. Inoltrare la richiesta non è affatto complesso. Dobbiamo inoltre rimarcare come la modulistica mutui Inpdap è stata adeguata alla normativa vigente in materia.

Ciò significa che quanti desiderano richiedere un mutuo Inpdap non sono tenuti a presentare alcun tipo di certificato, visto che è sufficiente l'autocertificazione.

Ma quali sono i vantaggi di sottoscrivere un mutuo Inpdap? Quando ci riferiamo ai mutui Inpdap, stiamo trattando di mutui ipotecari agevolati erogati dall'istituto di previdenza rivolti ai dipendenti e pensionati statali.

Chi può richiedere i mutui Inpdap? I nuovi requisiti

Nello specifico, possono fare domanda i pensionati pubblici e i dipendenti pubblici in attività di servizio e titolari di un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Ai fini dell’accesso al credito è richiesta l’iscrizione a un particolare Fondo dell’Inps, la Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali. Gestione rispetto alla quale il richiedente deve vantare almeno un anno di anzianità di iscrizione.

Questa è la modulistica mutui Inpdap pertinente all'adesione al fondo di Gestione del credito Inpdap:

  • modulo per l'accesso alle prestazioni del fondo di Gestione delle prestazioni creditizie e sociali
  • modulo di adesione per pensionati Inpdap
  • modulo di adesione per dipendenti di enti ed amministrazioni non iscritti all'Inpdap
  • modulo di adesione per pensionati di enti ed amministrazioni non iscritti all'Inpdap.

Le finalità previste dal Regolamento

In base a quanto stabilito dal nuovo Regolamento Mutui Inps, approvato con la determinazione del Presidente dell’Istituto n. 79 del 24 luglio 2015, i mutui Inps ex Inpdap sono concessi per tre finalità:

  • acquisto, costruzione in proprio, completamento o ampliamento su terreno di proprietà o assegnazione da società cooperative in proprietà divisa di un’abitazione destinata a diventare la residenza del richiedente e del suo nucleo familiare.
  • Esecuzione di opere di adattamento, manutenzione, ampliamento, ristrutturazione o trasformazione dell’unica abitazione di proprietà del richiedente.
  • Acquisto o costruzione in proprio di un posto auto o box auto da utilizzare come pertinenza dell’abitazione di proprietà del richiedente, da cui deve distare non oltre 500 metri.
 

È necessario precisare che ai fini della concessione del mutuo, l’abitazione cui si fa riferimento non deve rientrare nella categoria delle case di lusso ai sensi del DM n. 1072 del 2 agosto 1969.

Tassi d’interesse e importi finanziabili

La somma massima finanziabile varia a seconda della finalità del mutuo, ma in ogni caso non è possibile ottenere una somma oltre i 300 mila euro. Il finanziamento può avere una durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni. Il tasso d’interesse può essere fisso al 2,95% oppure variabile pari all’Euribor a 6 mesi maggiorato di 200 punti base.

Per quanti desiderano consultare il Regolamento Mutui o la Determinazione previdenziale di cui sopra, entrambi sono disponibili in formato PDF sul sito ufficiale dell’Inps.

Come presentare la domanda di mutuo

Ritornando alla questione modulistica mutui Inpdap, la domanda di mutuo deve essere redatta sull’apposito modulo MIE online accessibile tramite i servizi Inps. A seconda della finalità del mutuo, alla richiesta vanno allegati diversi documenti.

Gli allegati richiesti

Quanti richiedono il mutuo con finalità di acquisto di un’unità abitativa di nuova costruzione dall’impresa costruttrice devono allegare alla domanda di finanziamento (redatta utilizzando l'apposita modulistica mutui Inpdap) i seguenti documenti:

  • Copia del preliminare di compravendita da cui risulti il versamento di un acconto non inferiore al 3% del prezzo pattuito.
  • Copia digitalizzata della dichiarazione redatta dal legale rappresentante dell’impresa presso cui si acquista l’abitazione, in cui si certifica l’impegno alla cancellazione di eventuali iscrizioni o trascrizioni pregiudizievoli gravanti sull’unità immobiliare.
  • Copia digitalizzata della dichiarazione di proprietà del venditore con relativa dichiarazione con cui questi si impegna affinché l’unità sia libera e immediatamente disponibile all’atto dell’acquisto.

In caso di mutui richiesti per la costruzione in proprio, il completamento o l’ampliamento dell’abitazione su un terreno di proprietà, i documenti richiesti sono i seguenti.

  • Copia digitalizzata del titolo di proprietà dell’alloggio o del terreno.
  • Copia digitalizzata del documento di identità del richiedente.

Ricordiamo infine che sul sito ufficiale dell’Inps sono disponibili, sempre in formato PDF, tutti i moduli per la redazione delle eventuali perizie giurate nonché l’elenco completo dei documenti richiesti per tutte le casistiche previste dal Regolamento Mutui Inps.

 

Maggiori informazioni qui: