Prestiti Inps dipendenti privati: quali sono i più convenienti?

Prestiti Inps dipendenti privati: quali sono i più convenienti? Come sceglierli? Se siete in cerca di prestiti Inps dipendenti privati, potresti usufruire della soluzione proposta da prestitionline.com, linee di credito pensate per i dipendenti di imprese private, Spa, Srl e cooperative.

Se avete bisogno di liquidità per il conseguimento di piccoli e grandi progetti, è possibile godere delle condizioni presentate da prestitionline.com. è un prestito progettato per i dipendenti privati a tasso fisso, con un piano di ammortamento strutturato in 10 anni che conduce all’estinzione del finanziamento.

 

Quali sono i documenti richiesti? Per sottoscrivere il contratto è necessario disporre di carta d’identità o patente in corso di validità, codice fiscale, ultima busta paga e modello CUD. Per quanto attiene i cittadini extracomunitari, sarà indispensabile aggiungere anche il permesso di soggiorno con la prima data di ingresso nel nostro Paese o la domanda di rinnovo del permesso.

A chi si rivolge? I clienti sono i dipendenti di piccole, medie o grandi aziende che operano nel privato con contratto a tempo indeterminato, anzianità lavorativa di almeno 4 mesi e residenza in Italia. Il prestito è erogato anche nell’eventualità di segnalazioni in banche dati protesti o pignoramenti e presenza di altri prestiti personali, cessioni del quinto, pagamenti in corso con carte di credito revolving.

Quali sono i tassi d’interesse applicati? È previsto un Tan del 4,25%, mentre il Taeg corrisponde all’8,90%. Se volete disporre di maggiori dettagli visitate il portale prestitionline.com.

 

Maggiori informazioni qui: