100mila euro a tasso agevolato con il prestito Inpdap ristrutturazione prima casa

Prestiti per ristrutturazione Inpdap a tasso agevolato

Che si tratti di migliorare l’efficienza energetica, di cambiare infissi e pavimenti o di tinteggiare la casa, le opere di ristrutturazione sono inevitabili nel lungo periodo. Si tratta di interventi che non andrebbero mai rimandati perché trascurare la propria casa significa ridurne il valore. La ristrutturazione invece apprezza l’immobile e migliora la quotidianità di chi lo vive. Per contro però comporta costi non indifferenti, per i quali spesso si deve ricorrere alla sottoscrizione di finanziamenti. A tal proposito il prestito Inpdap ristrutturazione prima casa è tra le migliori soluzioni del mercato.

Si tratta di prestiti a tassi di interesse agevolati erogati direttamente dall’ente previdenziale. Nello specifico, il prodotto a cui facciamo riferimento è il prestito pluriennale diretto Inps ex Inpdap. A dispetto di quanto accade con i prestiti Inps ex Inpdap garantiti, questi sono concessi dall’Inps e non prevedono alcun intervento da parte di banche e società finanziarie.

Caratteristiche dei prestiti pluriennali Inpdap per ristrutturazione 2019

 

I prestiti pluriennali diretti sono erogati dall’Inps a fronte di specifiche necessità, che devono rientrare tra le finalità ammesse dal Regolamento Prestiti Inpdap. Tra le finalità ammesse troviamo opere di manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia, restauro e risanamento conservativo. Interventi che, per ottenere il finanziamento devono riguardare la casa di proprietà.

La somma massima finanziabile è di 100 mila euro, da rimborsare con un piano di ammortamento che si estende per 10 anni. Il tasso di interesse è del 3,5%, a cui si aggiungono le spese di amministrazione pari allo 0,5% del finanziamento. Il beneficiario deve inoltre far fronte al pagamento di un premio per il Fondo di Garanzia Inps, definito in base all’età del soggetto e alla durata dell’ammortamento.

La domanda di prestito Inpdap ristrutturazione prima casa deve essere trasmessa per via telematizzata, sfruttando i canali messi a disposizione dall’Inps. Sul sito ufficiale dell’Inps è presente anche un servizio che consente di calcolare la rata online, per effettuare la simulazione segui le istituzioni presenti nella nostra guida.

 

Maggiori informazioni qui: