Scopri come cambia il calcolo dell’Euribor per i mutui a tasso variabile 2020

Novità mutuo a tasso variabile: il nuovo metodo di calcolo in vigore da gennaio 2020

Nel mese di dicembre 2019, i mutui a tasso variabile erano più convenienti di quelli a interesse fisso, con un tasso medio di circa lo 0,44%. Tuttavia, l’interesse variabile può comportare dei cambiamenti, facendo aumentare l’importo degli interessi in caso di rialzi di mercato. Senza contare che il nuovo metodo di calcolo mutui a tasso variabile 2020 modificherà la situazione in maniera imprevedibile.

Da gennaio cambia infatti il metodo di definizione dell’Euribor, tasso utilizzato come riferimento per il calcolo degli interessi nella maggior parte dei mutui ipotecari. Ma cos’è l’Euribor? Si tratta del tasso interbancario diffuso con cadenza quotidiana dalla Federazione Bancaria Europea e rappresenta la media ponderata dei tassi utilizzati dagli istituti bancari che operano nell'UE per la cessione dei depositi in prestito.

Nuovo calcolo mutui tasso variabile: ecco cosa cambia

Cosa cambia con il nuovo metodo di calcolo mutui a tasso variabile 2020? Fino al 31 dicembre 2019 l’Euribor era calcolato in base a dati forniti spontaneamente dalle banche in proposito ai tassi di interesse applicati per lo scambio di denaro tra gli istituti di credito.

 

Dall’inizio del nuovo anno invece il riferimento per la definizione dell’Euribor è un calcolo telematico molto più preciso, definito in base ai dati sugli scambi interbancari effettivi. Il nuovo metodo di calcolo sarà adottato gradualmente. La transizione sarà completa entro il 2022.

Nei prossimi due anni, per la definizione del tasso verranno utilizzati entrambi i metodi. Il vecchio sistema per i finanziamenti attivati entro la fine del 2019, quello nuovo per tutti i finanziamenti sottoscritti dal 2020 in poi.

Stando alle stime, per il momento, l’applicazione del nuovo metodo di calcolo non dovrebbe comportare variazioni significative in termini economici. Secondo Facile.it, la rata dovrebbe variare di pochi centesimi.

Per rimanere sempre aggiornati sulle condizioni applicate a mutui e prestiti, continuate a seguire il nostro portale.

 

Maggiori informazioni qui: