Come funziona mutuo Inpdap assicurazione facoltativa e obbligatoria

Regolamento assicurazione mutuo Inpdap 2018

I dipendenti e i pensionati pubblici che hanno necessità di accedere al credito possono beneficiare dei mutui Inpdap. Linee di credito a tasso di interesse agevolato erogate direttamente dall’ente previdenziale. A garanzia del finanziamento è necessario però che il mutuatario accenda un’ipoteca immobiliare e sottoscriva la copertura mutuo Inpdap assicurazione.

Il Regolamento Mutui Inpdap prevede infatti la stipula di una polizza obbligatoria in favore dell’ente previdenziale. La copertura deve essere sottoscritta considerando il valore attribuito all’immobile in sede di perizia estimativa.

Caratteristiche e coperture

Per quanto attiene ai rischi coperti dalla copertura mutuo Inpdap assicurazione obbligatoria, questa deve intervenire contro fulmini, incendi e scoppi in genere.

Come stabilito dal suddetto Regolamento, la copertura assicurativa deve decorrere a far data dall’inizio del contratto di mutuo. Fanno eccezione i mutui ipotecari sottoscritti per la costruzione in proprio della casa di residenza. In questo caso infatti la polizza deve obbligatoriamente decorrere dalla data in cui viene versato il saldo del capitale erogato con il mutuo.

In ogni caso la polizza deve risultare attiva per tutta la durata del piano di rimborso del mutuo. Nel caso in cui la polizza scada prima della fine del mutuo, il beneficiario è obbligato a rinnovarla o sottoscriverne una, con uguali caratteristiche, presso un’altra compagnia assicurativa.

 

La polizza mutuo Inpdap assicurazione deve essere sottoscritta con il pagamento anticipato del premio. Non solo. La copertura deve prevedere la liquidazione dell’eventuale danno in favore dell’Inps, a prima richiesta e senza eccezioni.

La polizza facoltativa

Oltre alla polizza obbligatoria, il Regolamento Mutui Inpdap prevede anche la possibilità di sottoscrivere una polizza facoltativa. Questa può essere stipulata sia presso la stessa compagnia che ha concesso la polizza obbligatoria, che con un’altra.

In ogni caso, il Regolamento stabilisce chiaramente che il mutuatario ha la possibilità di sottoscrivere polizze facoltative per garantirsi contro ulteriori rischi rispetto a quelli indicati dalla polizza obbligatoria.

Tra le coperture previste dalla polizza facoltativa devono essere comprese quelle per:

  • perdita involontaria del lavoro;
  • invalidità totale permanente in seguito a malattia o infortunio;
  • inabilità temporanea totale al lavoro in seguito a malattia o infortunio.

Per maggiori informazioni sui mutui e i prestiti Inpdap vi invitiamo a seguire ancora il nostro portale.

 

Maggiori informazioni qui: