Perché scegliere prestiti Inpdap Findomestic a tasso agevolato

Finanziamenti agevolati Findomestic per dipendenti e pensionati

Al fine di consentire a dipendenti e pensionati pubblici un accesso al credito a condizioni agevolate, l’Inpdap ha sottoscritto delle convenzioni con banche e finanziarie. Tra queste ricordiamo Findomestic, la nota banca online eroga infatti prestiti a condizioni agevolate in favore degli iscritti ex Inpdap. Ma quali sono i vantaggi dei prestiti Inpdap Findomestic? Vediamolo insieme

Quando si analizza l’offerta prestiti Inpdap Findomestic si fa riferimento prodotti su cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Prodotti che sono accessibili anche a quanti non fanno parte del settore pubblico. Tuttavia dipendenti e pensionati pubblici possono beneficiare di condizioni agevolate e tempi di erogazione particolarmente brevi.

Condizioni dell’offerta Findomestic prestiti Inpdap 2018

Poiché si tratta di prestiti su cessione del quinto, i finanziamenti agevolati erogati da Findomestic permettono di ottenere somme anche elevate da rimborsare tramite rate mensili di importo costante.

 

Le rate vengono detratte direttamente dalla busta paga o dal cedolino pensione del beneficiario. Il beneficiario ha quindi il vantaggio di non doversi preoccupare delle scadenze previste per il pagamento delle rate periodiche. Il tasso di interesse è fisso.

Hanno accesso ai prestiti su cessione del quinto anche quanti sono segnalati come cattivi pagatori nei database Crif. Lo stesso vale per chi ha in corso altri finanziamenti, poiché il rimborso della cessione del quinto è garantito dalla presenza di un reddito fisso dimostrabile.

Per quanto riguarda le condizioni dei prestiti Inpdap Findomestic, riportiamo quanto indicato sul sito ufficiale delle finanziaria. Ipotizzando un prestito su cessione del quinto della pensione con importo di 12 mila euro, da rimborsare in 120 mesi (10 anni)

La rata mensile da corrispondere è pari a 136 euro. Tan e Taeg sono fissi rispettivamente al 6,46% e al 6,65%. Non sono previste spese per l’istruttoria della pratica né commissioni di intermediazione. Azzerata anche l’imposta di bollo.

 

Maggiori informazioni qui: