Condizioni e vantaggi dei prestiti Inps pensionati statali agevolati

Cessione del quinto in convenzione Inps, i vantaggi per i beneficiari

Grazie alla pensione percepita i pensionati hanno la possibilità di accedere facilmente al credito. Si tratta di un’opportunità fornita dalla cessione del quinto, una forma di finanziamento che consente di ottenere denaro a fronte della concessione di un quinto della pensione percepita dal richiedente. E scegliendo i prestiti Inps pensionati statali è possibile beneficiare anche di condizioni agevolate.

L’ente previdenziale Inps infatti ha sottoscritto delle convenzioni con diverse banche e finanziarie. Accordi che prevedono l’applicazione di tassi di interesse agevolati in favore dei pensionati Inps che sottoscrivono finanziamenti su cessione del quinto.

Condizioni dei prestiti per pensionati statali Inps 2018

Ma quali sono le caratteristiche dei prestiti Inps pensionati statali a tasso di interesse agevolato? Come tutti i prestiti su cessione del quinto questi prodotti sono accessibili fino ai 90 anni (alla data di scadenza del rimborso).

 

Il principale vantaggio di questi prodotti è che danno accesso a somme anche elevate senza bisogno di presentare garanzie reali. Solitamente con un prestito personale si possono ottenere al massimo 50- 60 mila euro, mentre ricorrendo alla cessione del quinto sarà possibile richiedere somme più alte. In alcuni casi, gli istituti di credito sono disposti ad arrivare anche a 100 mila euro.

Il rimborso si estende fino a 10 anni e le rate hanno cadenza mensile. Altro fattore da non sottovalutare è il rimborso della rata. A differenza di quanto accade con i prestiti tradizionali, la cessione del quinto prevede una rata mensile detratta direttamente dalla pensione del beneficiario. L’importo della rata è pari alla quinta parte (20%) della pensione netta percepita.

Per quanto riguarda i beneficiari, possono ottenere i prestiti Inps pensionati statali a condizioni agevolate tutti i pensionati appartenenti al settore statale. Sono inclusi nella platea dei beneficiari coloro che hanno in corso altri finanziamenti. Dato che la rata viene detratta direttamente alla fonte, infatti, gli istituti di credito sono disposti a concedere finanziamenti anche se il beneficiario ha già in corso altre linee di credito.

 

Maggiori informazioni qui: