Prestito Inps simulazione 2017: come effettuare il calcolo online. Guida

Calcolo prestiti Inps dipendenti pubblici 2017: come utilizzare il servizio online

Sul sito ufficiale dell’Inps è presente un servizio per il calcolo dei prestiti Inps ex Inpdap grazie al quale i dipendenti e pensionati pubblici che desiderano richiedere un finanziamento possano orientarsi tra le varie linee di credito. Ma vediamo nel dettaglio come utilizzare il servizio prestito Inps simulazione.

Per raggiungere il servizio è necessario seguire il percorso: “Home – Servizi Online – Elenco Di Tutti I Servizi – Gestione Dipendenti Pubblici: Simulazione Piccoli Prestiti E Prestiti Pluriennali”. Possono effettuare il calcolo tutti gli utenti, non è infatti necessario identificarsi tramite codice Pin Inps.

Una volta inseriti i dati richiesti, il sistema propone all’utente tutti i prestiti Inps ex Inpdap cui può accedere. Per ciascun finanziamento proposto, il simulatore indica diversi dati:

  • tipo di prestito;
  • durata;
  • tasso;
  • importo minimo e massimo finanziabile;
  • importo della rata;
  • importo degli interessi e spese applicate.

Simulazione prestiti Inps ex Inpdap 2017: le opzioni di calcolo

Il servizio prestito Inps simulazione permette all’utente di scegliere tra tre modalità di calcolo: “simulazione prestito”, “simulazione per rata ideale” e “simulazione per importo specifico”.

Scegliendo la simulazione prestito, l’utente deve inserire nell’apposito form la data di nascita del richiedente e il suo stipendio netto mensile. Se invece si sceglie la simulazione per rata ideale, oltre alla data di nascita e allo stipendio si dovrà inserire anche l’importo della rata mensile che il richiedente desidera corrispondere.

 

Allo stesso modo, quanti optano per una simulazione per importo specifico oltre alla data di nascita e allo stipendio netto del richiedente, devono inserire anche l’esatto importo che il lavoratore desidera ottenere.

Prestiti Inpdap dipendenti pubblici: differenza tra piccoli prestiti e pluriennali

È necessario precisare che tutte le simulazioni effettuate con il calcolatore prestito Inps simulazione sono da considerarsi con funzione meramente informativa.

Quanti invece desiderano effettuare una simulazione personalizzata, possono fare un calcolo accedendo alla sezione dedicata ai servizi per il cittadino della Gestione ex Inpdap dell’Inps. Per farlo è necessario essere in possesso di codice Pin Inps online.

Ricordiamo infine che i prestiti dipendenti pubblici si dividono in due categorie: piccoli prestiti e prestiti pluriennali. I piccoli prestiti rientrano nella categoria dei prestiti personali e possono avere una durata da 1 a 4 anni.

L’importo finanziabile varia a seconda della durata, per ogni anno di durata infatti è possibile ottenere una somma pari a una o due mensilità stipendiali percepite dal richiedente. Il tasso d’interesse (Tan) è pari al 4,25%.

I prestiti pluriennali invece possono avere una durata quinquennale o decennale. La somma erogabile dipende dalla ragione per cui si richiede il finanziamento e il tasso d’interesse è pari al 3,5%, indipendentemente dalla durata o dall’importo del prestito.

 

Maggiori informazioni qui: