Come rinnovare prestito Inpdap piccolo e pluriennale

Come rinnovare un prestito Inpdap per dipendenti e pensionati

Con la crisi economica, l’accesso al credito è diventato un’esigenza per molte famiglie. E in alcuni casi più capitare di dover far fronte a diverse spese, per cui si dovrà ricorrere a più linee di credito. Situazione in cui i dipendenti e pensionati pubblici che hanno in corso un finanziamento possono scegliere di rinnovarlo. Ma come rinnovare prestito Inpdap?

Quando si affronta l’argomento come rinnovare prestito Inpdap è necessario innanzitutto chiarire cosa significa rinnovare un finanziamento. Il rinnovo del prestito è la procedura che consente di richiedere nuovamente il finanziamento che si ha in corso, senza dover sostenere costi e tempi di istruttoria.

In caso di rinnovo dei prestiti Inpdap il nuovo finanziamento estingue quello in corso. Tuttavia i prestiti Inpdap possono essere rinnovati solo a condizione che sia trascorso un certo lasso di tempo dalla concessione. Periodi che variano a seconda del tipo di finanziamento.

Rinnovo Inpdap piccolo prestito e prestito pluriennale

In caso di rinnovo del piccolo prestito, questo è possibile ottenere un nuovo finanziamento solo a condizione che sia trascorso un periodo minimo di ammortamento.

 

Nello specifico i piccoli prestiti possono essere rinnovati solo se sono stati rimborsati almeno:

  • 6 mesi per i prestiti di durata annuale;
  • 12 mesi per i prestiti di durata biennale;
  • 18 mesi per i prestiti di durata triennale;
  • 24 mesi per i prestiti di durata quadriennale.

Diversa la questione per i prestiti pluriennali diretti. Finanziamenti che come i piccoli prestiti sono erogati direttamente dall’Inpdap, tramite un apposito fondo credito, la Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Questi possono durare 5 o 10 anni. I prestiti pluriennali prevedono la possibilità di rimborso solo a condizione che siano trascorsi almeno due anni dall’inizio del finanziamento per i prestiti quinquennali. Quanti hanno in corso un prestito decennale invece possono ottenere il rinnovo solo a condizione che siano trascorsi minimo quattro anni.

Quando è possibile il rinnovo prestito pluriennale Inpdap garantito

Come rinnovare prestito Inpdap garantito? Passiamo quindi alla questione dei prestiti garantiti. Finanziamenti che sono concessi da banche e finanziarie convenzionate con l’Inpdap e garantiti dall’ente previdenziale.

Come i prestiti pluriennali diretti, questi prodotti possono durare 5 o 10 anni. Il rinnovo è ammesso solo a condizione che sia trascorso un periodo minimo dalla data di concessione della cessione. Nello specifico, non è possibile rinnovare un prestito quinquennale prima che siano trascorsi due anni dall’inizio del prestito, quattro per i finanziamenti di durata decennale.

 

Maggiori informazioni qui: