Come presentare domanda piccolo prestito Inps ex Inpdap online

Come ottenere piccoli prestiti Inpdap 2018

I piccoli prestiti Inpdap rappresentano un’opportunità di accesso al credito a condizioni agevolate per dipendenti e pensionati pubblici. Si tratta infatti di prestiti concessi dall’Inps senza che il richiedente debba presentare particolari giustificazioni di spesa. Vediamo quindi come presentare domanda piccolo prestito Inps ex Inpdap.

La prima cosa da chiarire quando si affronta la questione della richiesta piccolo prestito Inps ex Inpdap è che non tutti possono ottenere questi finanziamenti. I prestiti Inps ex Inpdap infatti sono riservati ai dipendenti e ai pensionati pubblici iscritti ad un particolare fondo credito dell’Inps.

Il fondo in questione è la Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Attraverso questo sono finanziati i prestiti e mutui agevolati ex Inpdap erogati in favore di dipendenti e pensionati pubblici.

Procedura Inps ex Inpdap domanda piccolo prestito

La domanda piccolo prestito Inps ex Inpdap deve essere trasmessa all’Inps per via online attraverso l’apposito servizio dedicato.

Per inoltrare la domanda di finanziamento è sufficiente collegarsi con la pagina Richiedere un piccolo prestito iscritti Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali del sito Inps. Facendo click sul collegamento Accedi al servizio, che si trova all’inizio della pagina, l’utente viene rimandato al servizio per la presentazione della richiesta.

 

Per continuare con la procedura guidata di invio domanda piccolo prestito Inps ex Inpdap è necessario essere in possesso del Pin Inps. Quanti non hanno ancora il codice possono richiederlo presso la sede Inps di riferimento.

In alternativa al servizio online i pensionati possono trasmettere la richiesta tramite il Contact center Inps, chiamando il numero verde 803 164, oppure rivolgendosi ai patronati e gli intermediari autorizzati dall'Inps.

Importi, tempi e tasso 2018

Dopo aver visto la procedura per la richiesta dei piccoli prestiti, ricordiamo in breve le caratteristiche di questi finanziamenti. Richiedendo un piccolo prestito è possibile ottenere somme fino a un massimo di otto mensilità di stipendio o pensione netta percepita dal richiedente. Il tasso di interesse è fisso al 4,25% e il rimborso avviene in 12, 24, 36 o 48 rate mensili.

Come previsto dal Regolamento Prestiti Inpdap, possono ottenere prestiti in doppia mensilità solo quanti non hanno corso altre trattenute su stipendio o pensione. In caso contrario sarà possibile ottenere al massimo quattro mensilità di stipendio o pensione da rimborsare in 48 mesi.

Per quanto attiene infine ai tempi di erogazione, i piccoli prestiti sono solitamente concessi entro 60 giorni dalla ricezione della domanda.

 

Maggiori informazioni qui: