Come funzionano i prestiti Inpdap decennali: requisiti, importi e finalità

Guida ai prestiti decennali Inpdap 2018

Oltre ad occuparsi della previdenza dei propri iscritti, l’Inpdap si occupa di erogare prestiti a condizioni agevolate per dipendenti e pensionati pubblici. Tra questi troviamo i prestiti Inpdap decennali, che rientrano nella categoria dei prestiti pluriennali ex Inpdap.

I prestiti pluriennali sono finanziamenti concessi per far fronte a spese importanti, che devono rientrare tra le finalità ammesse dall’Inps. Finalità che sono indicate dall’ente previdenziale nell’apposito Regolamento Prestiti Inpdap.

I prestiti Inpdap pluriennali possono durare 5 o 10 anni. L’importo finanziabile, come la durata del piano di ammortamento, varia a seconda della finalità del prestito. Il tasso di interesse invece è sempre fisso al 3,5%. Sull’importo lordo del finanziamento è applicata anche un’aliquota dello 0,5% per le spese di amministrazione.

Quando è possibile ottenere un prestito Inpdap decennale

Ma quali sono le finalità ammesse dal Regolamento Prestiti Inpdap per i prestiti Inpdap decennali? I finanziamenti di durata decennale sono erogati solo per far fronte ad una delle seguenti situazioni.

  • Acquisizione di casa in cooperativa o da una cooperativa costituita da locatari di abitazioni di proprietà di enti pubblici che sia in corso di dismissione.
  • Riscatto di alloggi popolari o di alloggi di enti pubblici già in locazione.
  • Costruzione della prima casa.
  • Acquisto della prima casa.
  • Estinzione anticipata o riduzione di un mutuo in corso, sottoscritto a qualunque titolo banche o società finanziarie dal richiedente o dal coniuge.
  • Interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo della casa di proprietà.
  • Gravi malattie di un componente del nucleo familiare del richiedente.

Come già accennato, la somma massima finanziabile varia a seconda della capacità di rimborso del beneficiario. Tuttavia sono previsti dei limiti di importo per alcune finalità. Nello specifico, i prestiti Inpdap decennali per acquisto e costruzione della prima casa consentono di ottenere fino a 150 mila euro. richiedendo un prestito per la ristrutturazione della casa invece è possibile ricevere fino a 100 mila euro.

 

È possibile ottenere i prestiti decennali anche per far fronte a spese importanti ma non rientranti tra le motivazioni sopra indicate. In tal caso è possibile ottenere al massimo 50 mila euro.

Requisiti e richiesta online

Ma chi può ottenere prestiti Inpdap pluriennali di durata decennale? Hanno accesso ai prestiti pluriennali esclusivamente i dipendenti e i pensionati pubblici che sono iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Ai fini dell’accesso al credito è necessario anche poter vantare almeno 4 anni di anzianità di servizio e almeno 4 anni di contributi versati presso la suddetta Gestione Unitaria.

Per i dipendenti pubblici è preferibile la presenza di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Possono però accedere al credito anche i dipendenti con contratto a tempo determinato di durata non inferiore a 3 anni.

La richiesta di finanziamento deve essere trasmessa per via telematizzata. I dipendenti pubblici devono inoltrare la domanda per il tramite dell’Amministrazione di appartenenza. Per i pensionati invece è presente un servizio che consente di trasmettere la richiesta autonomamente.

 

Maggiori informazioni qui: