Guida al calcolo prestito Inpdap simulazione rata

Simulazione prestito Inps pensionati e dipendenti pubblici

Sei un dipendente o un pensionato pubblico e vorresti richiedere un prestito Inpdap? In questo articolo scoprirai come effettuare il calcolo prestito Inpdap simulazione rata online.

I prestiti Inpdap sono finanziamenti a condizioni agevolate concessi dalla Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps. Si distinguono in due categorie: piccoli prestiti e prestiti pluriennali. I primi hanno una breve durata e consentono di ottenere somme relativamente basse, mentre i prestiti pluriennali possono durare 5 o 10 anni e prevedono la concessione di somme anche elevate.

Il servizio per prestito Inpdap simulazione rata online è pensato per agevolare i dipendenti e pensionati che desiderano richiedere un finanziamento agevolato. Una volta inseriti i dati richiesti, il sistema propone tutti i prestiti ex Inpdap accessibili all’utente. Per ogni finanziamento sono indicate le principali caratteristiche.

Servizio online calcolo prestito Inpdap

Per raggiungere il servizio prestito Inpdap simulazione rata è necessario collegarsi con il portale online del sito ufficiale dell’Inps. Dalla home page si dovrà fare click sul collegamento Tutti i servizi. Da qui è necessario filtrare i risultati per tema, scegliendo dalla lista la voce Prestiti.

A questo punto sarà sufficiente scorrere tra i risultati e selezionare il servizio Gestione dipendenti pubblici: simulazione calcolo piccoli prestiti e prestiti pluriennali. Per accedere al simulatore non è necessario effettuare il log in utilizzando il Pin Inps.

 

Il servizio mette a disposizione dell’utente tre modalità di calcolo: Simulazione prestito; Simulazione per rata ideale; Simulazione per importo specifico. La principale differenza tra queste è rappresentata dai dati che l’utente deve inserire.

Per la Simulazione prestito sono richiesti la data di nascita e l’importo dello stipendio netto. La simulazione per rata ideale e quella per importo specifico invece prevedono che il richiedente indichi anche altri dati.

Nel primo caso è richiesto l’importo della rata che desidera corrispondere mensilmente, nel secondo l’esatto importo di cui si ha bisogno. In ogni caso il servizio indica tutti i prestiti Inpdap (sia piccoli che pluriennali) accessibili al richiedente, sulla base dei dati inseriti.

Esempio di simulazione prestiti Inpdap

Ma facciamo un esempio di simulazione. Ipotizziamo che un lavoratore pubblico desideri effettuare una simulazione per rata ideale. Per quanto attiene il profilo del richiedente, immaginiamo che a fare la simulazione sia un lavoratore con uno stipendio di 1.200 euro e nato nel 1975. Per quello che riguarda la rata mensile, abbiamo ipotizzato una rata ideale pari a 230 euro.

Sulla base di questi dati, il servizio ci propone sei preventivi: quattro per i piccoli prestiti e due per i prestiti pluriennali. Prendiamo ad esempio il piccolo prestito di durata quadriennale. In tal caso ci viene proposto un finanziamento di importo pari a 9.600 euro. La rata mensile è pari a 217,49 euro e il tasso di interesse si attesta al 4,25%. Spese amministrative e interessi sono pari rispettivamente a 48,00 e 49,82 euro.

 

Maggiori informazioni qui: