Surroga mutuo Inps Inpdap, perché sceglierla e chi può ottenerla

Surroga mutuo con Inpdap 2019

La portabilità o surroga del mutuo è la procedura che consente di trasferire il mutuo in corso presso una nuova banca. Introdotta nel 2007 dal Decreto Bersani, la surroga si presente come un’operazione a costo zero per il mutuatario. Dipendenti e pensionati pubblici che hanno in corso un finanziamento possono beneficiare di condizioni agevolate ricorrendo alla surroga mutuo Inps Inpdap.

Procedura che prevede il trasferimento all’Inps di un finanziamento sottoscritto presso una banca o una finanziaria. In questo modo è possibile beneficiare delle condizioni agevolate applicate ai finanziamenti Inps ex Inpdap. Vediamo quindi quali sono i vantaggi di ricorrere alla surroga mutuo.

La surroga del mutuo verso Inpdap è la soluzione per quanti hanno in corso un mutuo che orami non li soddisfa più. Ricorrendo alla surrogazione infatti è possibile ottenere tassi di interesse competitivi, spese accessorie più basse e allungare la durata del piano di rimborso (massimo 30 anni).

Ricorrere alla surroga mutuo Inps Inpdap infatti significa applicare al proprio mutuo le condizioni previste per i finanziamenti agevolati Inps ex Inpdap.

Requisiti e domanda surroga mutuo Inpdap

 

Hanno accesso alla surroga mutuo Inps Inpdap i dipendenti e pensionati pubblici con in corso un mutuo ipotecario presso una banca o società finanziaria. È necessario però anche soddisfare i seguenti requisiti.

  • Essere iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e poter vantare un'anzianità di iscrizione pari ad almeno un anno.
  • Avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato (solo per i dipendenti pubblici).
  • L’immobile oggetto di mutuo, o cui si fa riferimento, deve essere l’unico di proprietà del richiedente e risultare adibito a residenza del mutuatario e del suo nucleo familiare

Se è vero che la surroga mutuo Inps presenta dei vantaggi, vi sono anche delle limitazioni da rispettare. Possono infatti essere surrogati solo mutui ipotecari che sottoscritti per una delle finalità ammesse dall’Inps.

In altre parole, possono essere surrogati solo finanziamenti richiesti per:

  • Assegnazione da società cooperative, acquisto, costruzione in proprio, completamento su terreno di proprietà, o ampliamento su terreno di proprietà di una casa non di lusso destinato a residenza del mutuatario.
  • Opere di adattamento, manutenzione, ristrutturazione, trasformazione o ampliamento della casa di residenza.
  • Acquisto o costruzione di un posto auto o di un box auto da usare come pertinenza della casa di residenza, distante non oltre 500 metri dalla suddetta abitazione.

Per quanto attiene alla presentazione della domanda, la richiesta di surroga mutuo Inps ex Inpdap deve essere presentata per via telematizzata, come accade per le domande di mutuo tradizionale.

 

Maggiori informazioni qui: